Gusto, ambiente e tutto il benessere della tradizione ladina: in Alto Adige un hotel di design

Il design dell'Hotel La Majun nasce oggi dalla combinazione di elementi   dell'edilizia tradizionale, da un'interpretazione minimalista dello stile alpino e da una passione per un'accurata scelta di luci. Le lampade che ornano l'Hotel La Majun portano la firma di artisti internazionali, dall'israeliano Ayola S. Serfaty ad Ingo Maurer, da Philipp Starck ai designers italiani Catellani & Smith. Spaziose e di ampio respiro, le camere e le suites dell'albergo offrono tutto il comfort e l'intimità che solo il legno è capace di trasmettere, dando vita ad ambienti che non offrono solo la comodità di un albergo ma sanno di casa, com'è nell'idea che ispira la gestione della famiglia di titolari, Rinna e Mellauner. Il loden, il tradizionale tessuto dell'Alta Badia, si ritrova inoltre in tutti gli ambienti, a ricordare le radici nella cultura ladina. Un legame, quello con il territorio e la tradizione, che emerge anche nella scelta degli artigiani: ogni pezzo di legno antico, ogni mobile antico ma anche i tavoli più moderni sono creati dalle mani sapienti delle genti dolomitiche.

 

Confort e suggestive vedute sulle Dolomiti

È la natura, qui a La Villa, a ispirare gli ambienti: nelle camere e nelle suites dal gusto moderno non mancano i tratti che ricordano il carattere brusco e selvaggio delle montagne, la profondità dei loro boschi e il profumo dei pascoli alpini. Rivestite in legno chiaro, le stanze si aprono sulle montagne e dalle terrazze e i poggioli che si affacciano sui prati si odora tutta la fragranza dei fiori di montagna.

Offerte per le Sue prossime vacanze nelle Dolomiti

Offerta speciale "Prima Neve"!

 

La formula magica di inizio stagione è 4 = 3

 

avanti >

Meravigliosa magia dell’inverno e fantastico incanto! Vacanze invernali nelle Dolomiti!

 

Offerta dal 09 febbraio al 17 febbraio 2019

avanti >

Vacanze d' inverno nel cuore delle Dolomiti

 

4 oppure 7 pernottamenti a partire da 976,00€ a persona in mezza pensione

avanti >